Mangia il sushi ancora vivo in Giappone e sbarra gli occhi al primo morso: "Mi ha cambiato la vita"

Il sushi o si ama o si odia, generalmente non c’è una via di mezzo. La specialità giapponese a base di pesce crudo ha conquistato il mondo per la sua combinazione di sapori freschi e tecniche culinarie raffinate, ma il video di questo ragazzo che mangia sushi ancora vivo vi lascerà a bocca aperta.

Il sushi, specialità giapponese, ha origini veramente molto antiche, risalenti a circa 1300 anni fa. Inizialmente, il sushi non era il piatto sofisticato che conosciamo oggi, ma un metodo di conservazione del pesce fermentato con riso e sale. Una sorta di escamotage necessario per evitare gli sprechi. Oggi esistono tantissime varianti di sushi, tra cui il nigiri (fette di pesce su riso modellato a mano), il maki (riso e ripieno avvolti in alga nori e tagliati a fette), e il sashimi (fette di pesce crudo senza riso).

Preparare il sushi è considerata una vera arte in Giappone. I sushi chef (chiamati itamae) devono sottoporsi a un lungo periodo di apprendistato, che può durare fino a dieci anni, per padroneggiare le tecniche di preparazione del riso, del taglio del pesce e della presentazione. In più, parlando di pesce crudo è fondamentale realizzarlo seguendo tutte le linee guida sulla sicurezza alimentare per la manipolazione del pesce crudo. Ma, detto, questo, il Giappone è andato ben oltre le usuali tecniche di preparazione del sushi, e oggi offre esperienze veramente assurde in questo senso: il video di un ragazzo che mangia il sushi ancora vivo vi sorprenderà.

Ragazzo mangia il sushi ancora vivo: “Scena raccapricciante”

@marcotognitokyo mangia il sushi ancora vivo
@marcotognitokyo mangia il sushi ancora vivo

Marco Togni è un ragazzo che organizza viaggi di gruppo in Giappone da oltre 10 anni e, in uno dei suoi ultimi video Instagram, ha mostrato a tutti com’è stata l’esperienza di mangiare sushi ancora vivo proprio nel suo Paese d’origine. “La prossima scena è raccapricciante, quindi consiglio di chiudere un attimo gli occhi”, così inizia il video di Marco Togni prima di mostrare il gambero vivo che lo chef gli ha messo davanti per fargli vedere cosa avrebbe mangiato di lì a poco.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Marco Togni (@marcotognitokyo)

Poco dopo, infatti, lo chef gli ha servito il nigiri con il gambero che si muoveva ancora. Marco non si è fatto problemi e ha immediatamente assaggiato il piatto, sbarrando gli occhi al primo morso. “Sentire in bocca il cibo che si muove è un’esperienza che cambia la vita”, ha quindi detto il protagonista continuando a mangiare. Il video mostra poi i movimenti precisi degli chef giapponesi intenti a preparare un maki con precisione inimitabile.

Insomma, un’esperienza davvero unica che probabilmente non tutti farebbero, o comunque riservata a chi è particolarmente forte di stomaco e non rimane impressionato del vedere il proprio cibo muoversi. E tu, mangeresti pesce che ancora si muove?

Lascia un commento