Questo cucciolo di pinguino entra per la prima volta in acqua e stupisce il web: "Non ce lo aspettavamo"

Quando si sente nominare la parola pinguino viene subito in mente l’immagine di questo strano uccello bianco e nero che cammina goffamente tra ghiacci e neve prima di tuffarsi nelle gelide acque del Polo. In realtà esistono diverse specie di questo animale e non tutti si comportano allo stesso modo. E, vedendo la reazione del cucciolo di pinguino protagonista del video che vi mostriamo, non tutti hanno un grande rapporto con l’acqua.

Si può tranquillamente dire che si fa davvero fatica a riconoscere nel pinguino la classica definizione di uccello. Si muove camminando su due zampe, non vola (il processo di evoluzione ha di fatto trasformato le sue ali in qualcosa di più simile alle pinne), ma è un perfetto nuotatore, anche nelle acque più profonde. Eppure, nonostante queste sue bizzarre peculiarità, il pinguino è davvero un uccello: il più curioso senza dubbio, ma forse anche il più simpatico.

Il pinguino ed il legame con l’elemento acqua

Un po’ tutti siamo abituati a pensare al pinguino come abitante del Polo Sud. È vero che ben dodici specie differenti di pinguino vivono proprio in quella regione del mondo, ma ne esistono altre che si sono stabilite in territori decisamente meno freddi: Oceania, Isole Galapagos, Sud America e addirittura Africa. Le differenze tra le specie sono evidenti anche a livello fisico: la razza più piccola raggiunge i 30 centimetri, mentre la pià grande (il pinguino imperatore) supera il metro di altezza.

@greensborosciencecenter

Newt isn’t too sure about swimming 😅 #GreensboroScienceCenter #VisitGSO #AfricanPenguin #Penguin #PenguinChick #BabyPenguin #FirstSwim #EasyWithAdobeExpress #OhNo

♬ Oh No - Kreepa

Tutte le specie, però, hanno dei tratti in comune. Tra i più importanti c’è il forte legame con l’elemento acqua. Trattandosi di animali omeotermi, ovvero hanno la capacità di mantenere costante la loro temperatura corporea, riescono a raggiungere grandi profondità e a nuotare a velocità davvero elevate (fino a 40 chilometri all’ora). Si può quindi pensare che tutti i pinguini si possano trovare a loro agio in acqua, fin da subito. In realtà un video dimostra che non è sempre così.

L’imprevedibile reazione di Newt, il cucciolo di pinguino che scappa dalla piscina

Il protagonista del filmato è un cucciolo di pinguino, ospite del Greensboro Science Center, una struttura della Carolina del Nord composta da un acquario, un museo e uno zoo. Chi lavora nel centro si prende cura con estrema attenzione degli animali che ci vivono e lo dimostrano con i post pubblicati sui profili social ufficiali. Per il piccolo Newt (questo il nome del cucciolo di pinguino) è arrivato il momento di entrare in acqua per la prima volta.

linaspettata-reazione-di-newt-il-cucciolo-di-pinguino-che-non-vuole-restare-in-acqua
L'inaspettata reazione di Newt, il cucciolo di pinguino che non vuole restare in acqua. Fonte: facebook

Con estrema cautela, la dipendente del centro lo afferra per il busto e lo avvicina alla piscina. L’animale viene immerso nell’acqua e lui sembra essere perfettamente in grado di galleggiare, ma la sua reazione è inaspettata. Invece di iniziare a nuotare, il cucciolo di pinguino si dirige immediatamente verso la “terra ferma” ed esce subito dall’acqua, per poi allontanarsi rapidamente. Forse non sarà ancora un grande nuotatore (anche se siamo certi che lo diventerà), ma di sicuro Newt ha già conquistato il cuore di tutti quelli che lo hanno visto sul web.

Leggi anche: Pinguino vuole tuffarsi in acqua dal trampolino, ma qualcosa va storto: la reazione del pubblico è incredibile

Lascia un commento