Venezia, residente ordina un caffè in zona Castello: "Da quando è così caro?"

L’inflazione nel corso degli ultimi due o tre anni ha dato una spinta importantissima ai prezzi dei prodotti di qualsiasi tipo. In alcuni posti, però, il fenomeno è ancora più evidente. Si tratta delle città che da sempre vengono etichettate come molto care. E in cima alla lista di queste località (che sono tutte di una bellezza incredibile) c’è Venezia. E a lamentarsi non sono solo i turisti: anche un residente è rimasto stupito dal prezzo del caffè ordinato in un bar di zona Castello.

Navigando sui social capita spesso di imbattersi in fantastiche foto di Venezia e della sua Laguna. Parliamo di una città unica al mondo, che vanta numerosi tentativi di imitazione, ma che non può essere replicata. Ma leggendo i commenti a quelle foto, oltre alle espressioni di meraviglia per la bellezza dei luoghi, si possono trovare delle lamentele sui costi. In altre parole, quella a Venezia può essere la vacanza più bella di sempre, ma anche la più cara.

Venezia, città cara per i turisti e per i residenti

Va detto che nella maggior parte dei casi le lamentele che vengono postate sui social network provengono da turisti che consumano cibi o bevande in locali che sono notoriamente molto cari. Insomma, se uno ci va deve sapere che la spesa non sarà bassa e quindi non ha senso poi piangere sul web. Ma quando la polemica viene sollevata da un residente, che sa bene quali sono i posti da evitare per non spendere una fortuna, i dubbi sono più che leciti.

venezia-lo-scontrino-del-caffe-che-ha-indispettito-un-residente
Venezia, lo scontrino del caffè che ha indispettito un residente. Fonte: Facebook

Venezia, come detto, è una città molto particolare ed è suddivisa in sei quartieri, o, per meglio dire, sestieri. Il sestiere di Castello è quello che si trova nella parte più orientale della città. Proprio questa è la zona frequentata dal protagonista di questa vicenda che, come tutte le mattine, si è recato in un bar del posto per fare colazione con un buon caffè. Sembra ripetersi la solita scena quotidiana, ma quando arriva il momento di pagare le cose cambiamo improvvisamente.

La tazzina di caffè al bar costa sempre di più

Il prezzo del caffè è diverso dal solito. La cosa sorprende il cliente, che chiede alla cassiera come mai gli ha fatto quello scontrino. La ragazza ha risposto che il prezzo del caffè è sempre lo stesso: 1,20 euro per il ristretto, 1,30 euro per il caffè normale e 1,40 euro per il caffè macchiato. Ma l’uomo, che è cliente fisso, sa bene che il costo delle tazzine non è sempre stato quello: “Al massimo – ha detto il cliente provocatoriamente – costa così tanto da quanto sei tu a farmi lo scontrino”.

venezia-caffe-caro-anche-per-i-residenti
Venezia, caffè caro anche per i residenti

Ma il rincaro di cui si lamenta il protagonista di questa storia non riguarda solo Venezia. Poche settimane fa gli importatori e le torrefazioni hanno rilasciato delle dichiarazioni poco rassicuranti. Secondo loro, infatti, il prezzo della tazzina al bar, che è già aumentata notevolmente negli ultimi mesi, è destinato a salire ancora. Nel 2021 un espresso al bar costava in media 1,03 euro, mentre oggi costa 1,18 euro. Si tratta di pochi centesimi, vero, ma considerando che si tratta di una bevanda molto consumata, alla fine dell’anno la spesa aggiuntiva diventa sostanziosa.

Leggi anche: Venezia, turista fa un giro in gondola e svela quanto ha speso: "Non è una fregatura"

Lascia un commento