Giappone, mostra il negozio senza commessi: "Si paga a fiducia: in Italia fallirebbe subito"

Andare a fare compere in un negozio è semplice. Si entra, si sceglie la merce che si intende acquistare (magari facendosi aiutare da un commesso) e si va alla cassa per fare il conto e pagare. Ma in Giappone esiste un negozio senza commessi in cui l’ultima parte non c’è. La merce ha i prezzi, ma poi sta alla lealtà del cliente lasciare la cifra giusta.

La cultura del Giappone è incredibilmente affascinante. Ai nostri occhi gli abitanti del grande Paese asiatico sono estremamente civili ed educati. Rispetto e disciplina sono le parole d’ordine di una modalità di comportamento che, a volte, appare lontanissima dalle abitudini italiane. Ovviamente per arrivare ad un così alto livello di civiltà ci vuole un lunghissimo processo, infatti in Giappone i bambini vengono fin da subito abituati alle responsabilità.

In Giappone si può fare la spesa in un negozio senza commessi

Quei bambini, abituati al rispetto delle cose e delle persone, una volta diventati grandi difficilmente si comporteranno in modo maleducato o sgarbato. Ed ecco perché in Giappone possono esistere dei punti vendita che in Italia farebbero davvero fatica a restare aperti. Parliamo nello specifico del negozio senza commessi che viene mostrato da Marchino in Giappone in un video girato con alcuni suoi amici e postato sulla sua pagina Facebook.

Il negozio che viene mostrato nel filmato è una rivendita di cibo surgelato. Una volta superata la soglia di ingresso ci si trova in un locale pieno di frigoriferi di vario tipo, ma senza nessun commesso. Si tratta di un’esperienza che potrebbe un po’ mettere in difficoltà chi è abituato ai soliti punti vendita. Comunque, alla fine non bisogna fare altro che scegliere il prodotto che si intende comprare e mettere nella cassetta il relativo prezzo.

Il pagamento? Massima fiducia sul cliente...e sulle telecamere

Il tutto avviene sulla fiducia nei confronti del cliente. In Giappone c’è quasi la certezza che le persone che acquistano in quel negozio lasceranno la giusta somma. In altre parti del mondo (anche se non è mai giusto generalizzare) il rischio di pagamenti insufficienti, se non addirittura di furti, sarebbe decisamente più alto. Il negozio senza commessi rimane aperto 24 ore su 24, quindi può essere un buon punto di riferimento per chi ha bisogno di un acquisto urgente.

il-pagamento-al-negozio-senza-commezzi-in-giappone
Il pagamento al negozio senza commessi in Giappone. Fonte: Facebook

Nel video viene fatta una battuta: “In un negozio del genere in Italia resterebbero solo gli infissi, forse: il negozio fallirebbe subito”. Il tutto è stato detto con ironia, quindi non bisogna offendersi, anche perché, come viene ricordato nei commenti, pure dalle nostre parti esistono realtà simili, seppur con dimensioni più ridotte. Ad ogni modo, anche se la fiducia sul cliente è tanta, il negozio senza commessi in Giappone è dotato di telecamere: insomma, fiducia sì, ma fino ad un certo punto.

Leggi anche: Giappone, porta la famiglia al ristorante di sushi: "Questo è lo scontrino: quanto abbiamo speso in 3"

Lascia un commento