Uomo salva un coccodrillo in fin di vita e lo adotta: la reazione dell'animale è da brividi

La realtà a volte riesce a superare la fantasia. Nessuno avrebbe mai potuto immaginare che tra un uomo ed un coccodrillo potesse nascere un’amicizia che è durata per tantissimi anni. Eppure in Costa Rica una cosa del genere è successa davvero: un pescatore ha salvato l’animale in fin di vita e tra loro si è creato un rapporto di incredibile fiducia.

Quando si parla di animali domestici, di solito vengono in mente i cani ed i gatti, a volte anche i criceti, i pesci rossi e alcune razze di uccelli. Nel corso degli anni si è sviluppata anche l’abitudine di adottare dei rettili, anche se le caratteristiche degli appartenenti a questa specie sono molto particolari. La loro indole selvatica rimane forte e c’è chi pensa che con queste creature sia impossibile creare un qualche tipo di legame affettivo.

In Costa Rica un uomo salva un coccodrillo e lo adotta: è la nascita di un’amicizia

Quello che è accaduta ad un uomo in Costa Rica potrebbe far cadere le certezze di tante persone. Parliamo dell’incredibile storia di amicizia che per tantissimi anni ha legato un pescatore e Pocho, il suo coccodrillo. Ebbene sì, un animale noto come uno dei più pericolosi mangia uomini è riuscito a diventare parte integrante della famiglia di una persona. Sembra incredibile, considerando che di solito questi giganteschi rettili sono oggetto di cronaca per i loro frequenti attacchi agli umani.

Ma per conoscere la storia di cui vogliamo parlare bisogna fare un passo indietro nel tempo di venticinque anni. Nel 1989 un pescatore si è imbattuto in un coccodrillo ferito: l’animale era in condizioni gravissime a causa di un proiettile che gli era penetrato nella testa. L’uomo, vedendo il rettile in grandi difficoltà, ha preso una decisione incredibile: ha scelto di curarlo, con l’obiettivo di riportarlo nel suo ambiente naturale una volta che si fosse rimesso in sesto.

post-uomo-e-coccodrillo
La storia dell'incredibile amicizia tra un uomo ed un coccodrillo. Fonte: Instagram

Il suo intento era quello di dimostrare al coccodrillo che gli uomini non sono tutti uguali e che c’è qualcuno di cui ci si può fidare. L’animale sembra aver afferrato il concetto, infatti il giorno successivo alla sua liberazione si ripresenta a casa del suo salvatore. L’uomo si è accorto che il coccodrillo l’aveva seguito a casa e aveva iniziato a dormire nella sua veranda. Poteva sembrare un episodio, invece era l’inizio di una fantastica amicizia.

Una storia durata venti anni: l’affetto tra Pocho ed il pescatore

Il pescatore e l’animale sono stati inseparabili per venti lunghi anni. Il tutto è documentato da foto e video che mostrano la complicità e l’affetto che si era creato tra i due. Nei filmati si vedono mentre fanno il bagno insieme e si scambiano coccole e attenzioni. Sembra proprio che il pescatore sia riuscito ad addestrare l’enorme coccodrillo e che questi riconosca in lui un amico, una figura di cui fidarsi ciecamente. E come ogni animale domestico, anche a lui è stato dato un nome: Pocho.

Ma anche il pescatore ha dovuto provare quel dolore che purtroppo provano i padroni di animali domestici quando il loro amico a quattro zampe se ne va. Dopo anni e anni di legame, l’uomo un giorno ha trovato il corpo di Pocho senza vita. Il ritrovamento è avvenuto nello stesso luogo in cui due decenni prima si erano incontrati per la prima volta. Il pescatore ha detto di aver provato tantissimo dolore per la perdita di quello che considerava suo amico, aggiungendo poi di sentire ancora forte la presenza dello spirito del suo Pocho.

Leggi anche: Coccodrillo attacca un leone sulla riva di un lago: la reazione del re della savana è inaspettata

Lascia un commento