Influencer mangia cibo da un distributore in Giappone: apre una lattina e trova qualcosa di incredibile

Lorenzo Prattico, blogger e influencer romano divenuto famoso per i suoi viaggi alla scoperta del cibo e della culture culinarie sparse nel mondo, prova i cibi più strani dei distributori automatici di Tokyo. Quello che acquista e assaggia lascia l'influencer e i suoi follower senza parole. Ecco quali impensabili e stravaganti cibi ha trovato nei distributori della tradizionale ma allo stesso tempo ultramoderna capitale del Giappone.

Cibi assurdi presenti nei distributori in Giappone

Durante una delle sue avventure culinarie, l'influencer romano conosciuto come Pratt, assaggia diversi cibi acquistati nei distributori automatici di Tokyo, la popolosa capitale nipponica dove tradizione e modernità convivono in modo armonioso e unico. Quello che trova nei distributori è a dir poco stravagante e bizzarro. Lattine che contengono torte ad ogni gusto, da magiare direttamente dal contenitore con il cucchiaio, buste di grilli fritti e croccanti e sidri fatti con infuso di insetti.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Lorenzo Prattico (@prattquello)

Nello stesso distributore, accanto a questi insoliti prodotti, sono presenti cibi tradizionali della cultura culinaria giapponese come il gelato ai fagioli rossi Azuki e il ramen, tipico piatto locale a base di spaghetti di frumento immersi nel brodo di carne o di pesce. I distributori offrono una scelta molto variegata di ramen, che viene servito caldo ed è consumabile al momento. E' possibile personalizzare il piatto con diversi condimenti, scegliere tra diversi tipi di carne, pesce e verdure.

Influencer mangia cibo da un distributore in Giappone: apre una lattina e trova qualcosa di incredibile
Cibi dei distributori di Tokyo: lattina con torta ai lamponi e buste con grilli fritti di Kyoto. Fonte: Instagram

 

Tokyo e l'equilibrio tra tradizione e innovazione

A Tokyo cucina tradizionale e innovazione culinaria si incontrano e convivono in armonia. Piatti tipici come sushi, ramen e manzo kobe possono essere accompagnati da cibi moderni ed in alcuni casi bizzarri, come i grilli fritti presenti nei distributori, ma anche da piatti occidentali. Negli ultimi decenni, sono nati molti ristoranti di cucina fusion che combinano sapori giapponesi con ingredienti e tecniche occidentali. Il risultato è una cucina eclettica e creativa che offre un'esperienza culinaria unica.

In Giappone lo street food ha radici lontane nel tempo ed è oggi come ieri parte integrante della cultura giapponese. Passeggiando per le strade di Tokyo, Osaka o Kyoto, ci si imbatte in una varietà incredibile di di bancarelle e carretti che vendono snack e piatti di ogni tipo. Tra i cibi di strada più popolari troviamo: Takoyaki, polpette di polpo fritte in una pastella di farina e uova, l'Okonomiyaki, una frittata salata a base di farina, cavolo e uova, con vari condimenti come pancetta, frutti di mare o formaggio e gli Yakisoba, spaghetti di grano saraceno saltati in padella con verdure e carne.

LEGGI ANCHE: Giappone, compra la fragola che costa 400 euro: ecco perché è la più cara al mondo

Lascia un commento