Calabria, salto nel passato nel paese dei limoni: un borgo unico in Italia

Calabria: se vuoi fare un salto nel passato nel paese dei limoni devi andare proprio qui. È un borgo unico in Italia. Devi visitarlo assolutamente!

La Calabria è una delle regioni marittime più belle che il nostro territorio ha da offrire. Oltre a godere di due dei mari più cristallini d'Italia - Mar Ionio e Mar Tirreno - questa regione ha ben altro da offrire a chi la visita. In passato, infatti, questa terra è stata un vero e proprio pozzo di cultura e storia, motivo per cui ancora oggi quando si va in Calabria non ci si limita a godere del suo paesaggio.

I turisti in visita possono addentrarsi nelle antiche mura di tanti borghi antichi come quello di Rocca Imperiale, uno dei borghi più antichi d'Italia. Rocca Imperiale. infatti, non solo è uno de "Borghi più belli d'Italia", ma nel 2024 ospiterà l'omonimo festival nazionale che si terrà dal 6 all'8 settembre 2024. Ma andiamo allora alla scoperta di questo bellissimo borgo antico da visitare assolutamente almeno una volta nella vita.

Rocca Imperiale, uno dei borghi antichi più belli della Calabria

borgo antico Calabria
Il Castello di Rocca Imperiale in Calabria (Fonte: Instagram)

Se sei alla ricerca di un luogo mozzafiato da visitare in giornata allora non puoi assolutamente perderti il bellissimo borgo di Rocca Imperiale. Definita la porta della Calabria dal versante del Mar Ionio, Paese del cinema e della Poesia e Paese dei limoni, Rocca imperiale è uno dei borghi antichi più belli d'Italia. Si trova al confine tra Basilicata e Calabria e conta circa 3000 abitanti. È stata edificata a circa 200 metri di altezza sul mare, con ale tipiche abitazioni disposte a gradinata. In cima al borgo si trova il famoso Castello Svevo, costruito intorno al 1225.

Inizialmente, però, il suo nome non era Rocca Imperiale, ma Castrum Carcari. Il nome che oggi conosciamo tutti non è altro che un omaggio a Federico II di Svevia, che costruì il castello di Rocca Imperiale. Oltre a godere del bellissimo paesaggio mozzafiato, in questo borgo potrai anche assaggiare dei piatti tipici della cucina locale, come il famoso Raskatill ca millic, ovvero dei cavatelli con mollica di pane. Impossibile poi non tornare a casa senza i famosi limoni di Rocca. I limoni di questo borgo, infatti, sono diventati di marchio IGP nel 2013. Fioriscono 4 volte all'anno con due varietà di limone, il femminella ed il verdello. Per chi ama le esplorare a piedi, invece, consigliamo il Percorso Turistico Religioso che offre vicoli suggestivi che portano alla scoperta di tutte le chiese del borgo, fino al Santuario della Madonna della Nova.

LEGGI ANCHE >>> Umbria, borgo delle sorgenti cristalline: puoi fare il bagno in un luogo incantato

Lascia un commento