Furti nei supermercati di New York, nuovo metodo per comprare gelati: "Devi premere questo tasto"

A New York hanno dovuto escogitare questo nuovo metodo per evitare i furti nei supermercati. Gelati sotto chiave, è possibile?

Piero Armenti vive da molto tempo a New York e sui suoi social mostra sempre alcune curiosità della sua vita nella grande mela insieme alla sua compagna. In giro per comprare un gelato ha vissuto un'esperienza particolare che ha condiviso su Instagram. Per i numerosi furti che si verificano ogni giorno nella grande metropoli americana, molti supermercati hanno messo i gelati sotto chiave e per acquistarne uno, occorre premere un pulsante in modo tale che un addetto alle vendita viene ad aprire il frigorifero per permettere di prendere quello che si vuole davanti a lui. In questo modo il personale riesce a tenere sotto controllo la merce che prima gli veniva rubata sotto li naso.

Prevenire i furti così a New York

Si sa che a New York, come in tutte le grandi città, la delinquenza è presente. Ma negli ultimi anni sembra essere peggiorata la situazione anche nelle zone centrali come Manhattan che erano maggiormente controllate e sicure rispetto ai quartieri più periferici e residenziali. A quanto pare i negozianti hanno dovuto adottare delle misure di sicurezza specifiche per contrastare i ladri che agivano indisturbati portando via cibo e bevande ogni giorno.

progetto-senza-titolo-2-copia-7
Evitare furti a New York - Foto: Instagram

I frigoriferi con il lucchetto possono essere un'idea valida, anche se le telecamere controllano tutte le corsie del supermercato e i vari scaffali che comunque sono alla portata di tutti e aperti. Anche perchè negli orari e giornate con più affluenza per fare la spesa potrebbe non essere pratico aprire e chiudere in continuazione la sezione dei prodotti da freezer o da frigo. Servirebbe anche più personale probabilmente e bisogna fare bene i conti per vedere se ne vale la pena.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Piero Armenti (@pieroarmenti)

Eppure probabilmente le telecamere non bastano per far perdere ai ladri l'idea di sottrarre prodotti al negozio, ma questo metodo innovativo potrebbe raccogliere buoni risultati. Armenti vive e lavora a New York da tempo e ogni giorno testimonia la vita nella grande mela sottolineando quello che va, ma anche quello che non va. Molti turisti o persone che pensano di andare lì per studiare o lavorare guardano i suoi video con attenzione e curiosità per avere un'idea realistica delle cose, del posto.

Leggi anche: New York, entra nella pasticceria più famosa della città

Lascia un commento