"Sono vegano, ma ho voglia di carne": influencer non resiste e mangia un panino enorme

Un influencer vegano non resiste alla tentazione della carne e divora un panino gigante: ecco il video che lo mostra.

Il veganismo pretende che non si mangi carne animale, né tantomeno proteine di origine animale. Questo dunque prevede uno sforzo consistente per chi è abituato a mangiare carne. Oltre a questo, il veganismo è anche e soprattutto una presa di posizione morale di chi si oppone allo sfruttamento e altri tipi di maltrattamento sugli animali. Oggi però c'è da dire che essere vegani è diventato molto più semplice grazie alle tantissime alternative vegetali presenti sia nei supermercati che nei ristoranti. Un influencer vegano però, non ha resistito alla tentazione e ha divorato un panino enorme: ecco il video in cui lo mangia.

Nel 2024 il numero di persone che ha deciso definitivamente di non mangiare carne è cresciuto a dismisura. Un bene per gli animali, perché così facendo si riesce in qualche modo a ridurre lo sfruttamento e le pratiche di allevamento intensivo su questi ultimi. Riducendo la domanda per il consumo della carne, inevitabilmente i prodotti vegani prendono sempre più piede. Ma cosa succede se a un vegano viene improvvisa voglia di carne? Scopriamolo nel video Instagram di questo influencer vegano, che ha mangiato un panino con un hamburger enorme.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Andrea Capodanno (@andreacapodanno)

Influencer vegano ha voglia di carne e mangia un panino enorme: ecco il video

influencer vegano
Un influencer vegano ha voglia di carne e mangia un panino enorme-Trevisocinema.it/fonte: Instagram

Oggi è chiaro che essere vegano è molto più facile rispetto a diversi anni fa. Oggi nei supermercati c'è una quantità di prodotti elevatissima per chi ha adottato questo tipo di regime alimentare, ed è un bene che molte aziende e ristoranti vadano in questa direzione rendendo sempre più accessibile questa categoria di prodotto. La carne è sì buona, ma comporta una serie di processi che spesso vanno a discapito degli animali, che compiono vite ignobili prima di essere poi resi prodotti da banco.

Per sostituire la carne dunque, ci sono davvero moltissime alternative, gustose allo stesso modo, ma che ci fanno sentire meno responsabili dello sfruttamento animale. Prodotti come la verdure a foglia verde, o delle cotolette a base di soia, cibi plant-based, sono tutte alternative che riproducono in qualche modo il gusto della carne, anche nella forma, ma sono totalmente privi di ogni contatto con il regno animale, il che li rende eticamente corretti da un punto di vista morale, oltre a essere molto buoni.

LEGGI ANCHE: Fa colazione da Pastry Chef e mostra lo scontrino: "Quanto ho speso dal pasticciere più famoso dei social"

Lascia un commento