Le Iene, carne scaduta al supermercato poi venduta al pubblico: "La impacchettiamo ogni giorno"

In onda durante una puntata de Le Iene, si è visto un servizio riguardante un supermercato intento a vendere carne scaduta ai clienti.

In ogni puntata de Le Iene si vedono dei casi di cronaca a dir poco clamorosi. Questa volta però, l'idea generale è che il limite sia stato ampiamente superato. In questo breve estratto video si potrà apprendere di un supermercato intento a vendere carne di pessima qualità ai suoi clienti. L'ennesimo caso dove dei prodotti scaduti sono stati messi in commercio in maniera illecita.

Le Iene
Le Iene. Fonte: Tik Tok

Così, gli inviati della trasmissione hanno fatto luce sull'accaduto. Il risultato emerso da questa inchiesta è qualcosa di clamoroso. Roba da non credere ai propri occhi. Perfino gli inviati coinvolti nel servizio, abituati a vederne di cotte e di crude, hanno sopportato a fatica una situazione del genere.

Le Iene, inchiesta clamorosa in un supermercato

La premessa di questo servizio è partita con la premessa fatta da un macellaio, il quale ha confessato davanti alle telecamere delle malefatte del suo titolare. A quanto pare, il capo reparto gli faceva mettere ingenti quantitativi di carne scaduta in vendita. La malefatta consiste nell'impacchettare merce scaduta cambiandone la data, così che il distacco (fittizio) sia solo di un giorno, cosa non vera.

Servizio Le Iene
Servizio de Le Iene

Coloro che hanno segnalato l'accaduto ai responsabili sono stati presumibilmente licenziati, ed è apprendendo ciò che la troupe televisiva è intervenuta. Tramite una telecamera sapientemente nascosta dal dipendente, si è potuta vedere in maniera chiara e solare la procedura di impacchettamento della merce scaduta. Un fatto ovviamente gravissimo, e che non è passato inosservato.

@tu.lo.sapevi carne scaduta e rivenduta più volte al supermercato. parte 1/3 #servizioleiene #leiene #frode #perte #foryoupage ♬ suono originale - tu lo sapevi


Ad un certo punto del filmato si può udire il capo reparto della macelleria, consigliare al suo dipendente di tritare la carne visibilmente malandata. Così che non si noti il suo stato, e che possa essere "camuffata" insieme a quella fresca. Una pratica che rappresenta una grave violazione, più precisamente costituisce il reato di frode in commercio, articolo 515 del Codice Penale.

I microrganismi che rendono "nera" la carne scaduta, possono procurare malattie potenzialmente molto pericolose. Ed è proprio questo, il fulcro del servizio de Le Iene. Una scelta a dir poco scellerata, che in un batter d'occhio potrebbe mettere a repentaglio la salute di decine se non centinaia di persone. Il responsabile in questione, in seguito a questo servizio, potrebbe ritrovarsi seriamente nei guai.

Leggi anche: Insalata in busta al supermercato, il segreto di Massimiliano Dona per risparmiare: occhio alla truffa

Lascia un commento