Vincenzo Capuano svela il segreto della sua pizza: l'impasto super lievitato è gigantesco

L'arte di Vincenzo Capuano: Il segreto dell'impasto super lievitato per una pizza contemporanea straordinaria

Vincenzo Capuano, maestro pizzaiolo di fama, svela il mistero dietro la sua pizza contemporanea, elevando l'impasto a nuove vette di gigantesca lievitazione. Nel mondo della pizza, dove l'arte dell'impasto è cruciale, Capuano condivide la ricetta che ha reso la sua pizza un'esperienza unica.

Ecco i segreti dell'impasto di Vincenzo Capuano per un impasto super lievitato

 

@vincenzo_capuano Come nasce il mio impasto contemporaneo con la farina di Napoli❤️ #vincenzocapuano #napoli #pizzacontemporanea #pizzerianapoletana ♬ suono originale - Vincenzo Capuano

Le differenze tra la pizza contemporanea e la pizza classica sono numerose, ma il cuore della questione risiede nella scelta delle farine (Capuano utilizza rigorosamente solo quelle napoletane) e, soprattutto, nell'alta idratazione dell'impasto. Uno dei segreti di Capuano è l'utilizzo del prefermento, adattato alla pizza napoletana e spinto al massimo delle sue potenzialità.

Come si distingue una pizza contemporanea? Il cornicione pronunciato è uno dei tratti distintivi, accompagnato dalla presentazione del basilico in uscita, un tocco di freschezza visiva e gustativa. Ma il segreto va oltre l'estetica, abbracciando un'attenta cura degli ingredienti.

 

cap-2
Vincenzo capuano in alcuni momenti della preparazione della pizza contemporanea

Capuano pone grande attenzione alla selezione degli ingredienti, una caratteristica fondamentale per una pizza contemporanea di qualità. Ogni componente, dalla farina al pomodoro, contribuisce a creare un'armonia di sapori che eleva la pizza a un'opera d'arte culinaria.

Come creare e gustare la pizza contemporanea seguendo i consigli di Vincenzo Capuano

Se anche tu sogni di replicare la pizza di Vincenzo Capuano, ecco svelati i segreti del suo impasto così apprezzato e amato. Prepara la biga (o prefermento) il giorno prima, miscelando 700g di farina forte o manitoba con 7g di lievito di birra fresco (o 2g di lievito di birra secco) e 350 ml di acqua fredda. Lascia riposare coperto per 18 ore a 18°C, oppure per 4 ore a temperatura ambiente seguite da 14 ore in frigorifero a 5°C.

Versa sulla biga 210 ml di acqua fredda, aggiungi 18g di sale fino, e impasta per 7/10 minuti fino a ottenere una consistenza liscia. Copri con pellicola e lascia riposare per 30 minuti. Ungi leggermente un piano di lavoro, rovescia l'impasto e taglialo in panetti da 280g ciascuno. Pirla in palle strette e disponile in un contenitore rettangolare leggermente unto d'olio, coprendo con un coperchio. Utilizza i panetti entro 6 ore.

Stendi i panetti su un piano spolverato con farina di semola, condisci a piacere e cuoci in forno preriscaldato a 250°C. E ora non resta che gustare questa deliziosa creazione, frutto dell'arte e della maestria di Vincenzo Capuano. La sua pizza contemporanea, con l'impasto super lievitato gigantesco, è pronta a conquistare il palato di chiunque ami un'esperienza culinaria straordinaria.

 

Leggi anche: Calabria, il borgo circondato da acque cristalline: un tuffo tra storia antica e natura

Lascia un commento