Odi le verdure? Questo piatto ti sorprenderà anche a Natale: è una garanzia

Attraverso il proprio profilo Instagram, Rosella Cosentino, conosciuta come Rossella in Padella, ha proposto un piatto che sembra essere ideale per coloro che odiano la verdura, ma che potrebbero apprezzarla come pezzo forte della pasta con gli spinaci.

La ricetta della pasta con gli spinaci

Rossella Cosentino ha presentato questa pasta con gli spinaci, definendola un piatto cremoso, che non necessita di una lunga preparazione, e che quindi si può fare in pochi minuti. Inoltre si tratterebbe di una portata perfetta per il periodo delle feste natalizie. Gli ingredienti necessari per fare la pasta con gli spinaci sono: 320 grammi di pasta, 400 grammi di salmone fresco, 70 grammi di spinaci surgelati, 400 grammi di patate, e poi sale, pepe e noce moscata. Qui sotto trovate il video proposto da Rossella in Padella, in cui mostra la preparazione della pasta con gli spinaci.

 

Gli italiani ed il cibo a Natale

A proposito di pietanze da consumare nel periodo delle feste, e di primi piatti in particolare, la stessa Rossella Cosentino, ha proposto sul sul blog dieci primi piatti natalizi ideali: si va dalle trofie con crema di gamberi e pistacchi, ai tagliolini ai frutti di mare in bianco; alle rosette di lasagne con zucca, speck e ricotta. E poi, passando al pesce, ci sono gli spaghetti con cozze e calamari ed il risotto al nero di seppia.

Ma, al di là dei consigli di Rossella in Padella, ci sono altri siti che consigliano dei primi piatti ideali per le feste di Natale: Giallo Zafferano ha incluso nella propria lista: le tagliatelle ripiene, la zuppa imperiale, gli gnocchi salmone e pistacchi, i ravioli di carne, e le lasagne ai frutti di mare.

Le spese per il cibo a Natale sono indispensabili per gli italiani. Lo scorso anno un'indagine di Coldiretti/Ixe ha rivelato che, in media, ogni famiglia ha speso 106 euro a Natale. Al Sud la spesa è stata più alta rispetto alla media nazionale, con 123 euro. Il Nord si è fermato a 102 euro, mentre nelle Isole si è arrivati a 95 euro. Si è trattato però di cifre in calo rispetto al 2021, quando gli italiani spesero il 6% in più per il cibo a Natale. Sempre secondo il report di Coldiretti/Ixe, mentre alla vigilia di Natale si preferisce servire il pesce a tavola, il 25 dicembre è preferita la carne. Ancora non sono stati pubblicati dei report relativi a ciò che accadrà quest'anno, ma, considerando l'inflazione e l'aumento dei prezzi degli alimenti è difficile pensare che si possano superare le cifre dello scorso anno.

Leggi anche:  Benedetta Rossi, come cucinare il baccalà per le grandi occasioni: ricetta velocissima

Lascia un commento