Álvaro Morata chef in cucina: Alice Campello mostra il risultato finale

I social permettono di conoscere i personaggi pubblici sotto un altro aspetto: grazie ad Alice Campello sappiamo che Álvaro Morata è anche un bravo chef!

Scene di vita quotidiana: papà Álvaro che serve la pasta nel piatto dei bambini. La compagna per farci capire di cosa si tratta fa uno zoom sul suo piatto: a occhio e croce si tratta di spaghetti alla carbonara, non esattamente una specialità spagnola. Questo significa che la lunga militanza del calciatore in Italia con la maglia della Juventus e il fatto di aver sposato una nostra connazionale hanno in qualche modo plasmato le sue abitudini (anche culinarie).

D’altronde non è la prima volta che Alice Campello mostra sui suoi profili sociale le abilità da chef del marito. E neanche per la carbonara preparata da Morata si tratta di un debutto sul web: si era già vista l’anno scorso, sempre grazie ai post ed alle stories della blogger e modella veneta. La coppia ha quattro figli: i gemelli Leonardo ed Alessandro di cinque anni, Edoardo di tre e la piccola Bella che a breve festeggerà il suo primo compleanno.

alvaro-morata-chef

Álvaro Morata, una vita da bomber sul campo e ai fornelli!

Sui social appare quindi una versione privata ed intima di Álvaro Morata, decisamente diversa da quella più famosa sul rettangolo verde. Nato il 23 ottobre del 1992 nella capitale spagnola, il calciatore si è formato nelle giovanili delle squadre madrilene: prima all’Atletico, poi al Getafe ed infine al Real. Proprio con i Blancos è arrivato l’esordio nel calcio dei grandi e riesce a ritagliarsi uno spazio tra dei giganti del pallone come Cristiano Ronaldo e Benzema.

Álvaro Morata viene acquistato dalla Juventus nel 2014. Rimane a Torino due anni, durante i quali fa in tempo a vincere due campionati e due Coppe Italia, ma soprattutto a fare il suo gol più importante. Nel 2016 infatti inizia la relazione con quella che un anno dopo diventerà sua moglie, Alice Campello. Dopo il biennio juventino Morata torna al Real Madrid, ma vi rimane una sola stagione, aggiungendo al suo ricco palmares una Champions League (la seconda per lui), un mondiale per club e una supercoppa europea.

Segue il trasferimento al Chelsea: l’esperienza inglese non è entusiasmante, quindi dopo un anno e mezzo c’è il ritorno in Spagna. Si torna a Madrid, ma stavolta in sponda Atletico. Il giocatore milita ancora oggi nei biancorossi, ma tra il 2020 ed il 2022 ha vestito nuovamente la maglia della Juventus, vincendo un’altra Coppa Italia ed un’altra Supercoppa Italiana. Oggi Morata è anche il capitano della nazionale spagnola e si dimostra un vero bomber non solo in campo, ma anche in cucina!

Leggi anche: Giorgia e Emanuel Lo, disastro in cucina: cos'è successo a casa della coppia

Lascia un commento